Il mito del "modello tedesco". [AR]

Piccola riflessione.

 

Ormai queste parole - "modello tedesco" - sono entrate nel gergo dei mass media inesorabilmente, le sentiamo tutti i giorni. Da quando l'Europa è stata inserita come un verme silenzioso all'interno del nostro subconscio e, più concretamente, all'interno delle nostre più fondamentali istituzioni, non si fa altro che inseguire il "modello tedesco". In Italia non c'è lavoro? In Germania ce n'è tantissimo! In Italia i trasporti fanno schifo? In Germania sono perfetti! In Italia i politici sono tutti parassiti? In Germania sono Dei! Addirittura lo spauracchio spread è stato calcolato in virtù della magnifica Germania! Ora, senza scendere nel dettaglio dei paragoni sopra citati che, se si va ad indagare, non sempre hanno riscontro reale ma, senza dubbio, rappresentano il luogo comune subdolamente impiantatoci della Germania meravigliosa e dell'Italia incompetente, possiamo associare il tutto al progetto mondialista ed accorgerci del perchè si parli tanto di "modello tedesco". (continua...)

Per chi non lo sapesse, il progetto mondialista, prende il nome di Nuovo Ordine Mondiale. Molto brevemente, si tratta dell'instaurazione di un unico Governo Mondiale, con un'unica moneta mondiale, un'unica religione mondiale ed una bella scrematura di popolazione umana di circa il 90% del suo totale. Se vi sembra assurdo e/o esagerato, vi basterà fare un giretto su YouTube per darmi ragione; politici, banchieri, imprenditori, personalità del cinema, della musica, della scienza, tutte le persone "importanti" l'hanno detto molto chiaramente e, proprio perchè l'hanno detto molto chiaramente, nessuno se n'è accorto.

 

Il posto migliore per nascondere qualcosa è sotto il naso di tutti, diceva qualcuno.

 

Ma a noi, in questo caso, interessa molto da vicino il "modo" con il quale questi signori, hanno intenzione di portare a termina la loro Grande Opera. Il Nuovo Ordine Mondiale infatti, verrà imposto solo e soltanto quando sarà il popolo stesso, nella disperazione più totale, a richiederlo. Come? Ce l'ha detto il nostro salvatore Monti qualche tempo fa: tramite una bella crisi senza precedenti. E' davvero semplicissimo, vi faccio vedere:

 

AGENDA ILLUMINATA

 

  1. Tramite la finanza da noi controllata, creiamo una crisi.
  2. Tramite i governi da noi imposti, facciamo divulgare la crisi.
  3. Aumentiamo sempre più la dose fino a portare i cittadini alla disperazione.
  4. Offriamo la nostra bella soluzione che non potranno rifiutare.

 

Creare la causa, aspettare la reazione, offrire la soluzione. Chi comanda usa questa semplicissima regoletta da sempre ma nessuno se n'è mai accorto. L'intera storia mondiale è stata costruita ad arte su questa regoletta che, incredibilmente, continua a schiavizzarci tutti, in mono inesorabile.

 

Ora fatevi questa domanda: se domattina andaste al bar e diceste all'ormai classico, ahimè, ex-operaio licenziato che passa le giornate a cercare di capire come far mangiare la famiglia:

 

"le va di diventare come la Germania in cambio della nostra sovranità politica? Vivremmo con lo stesso stipendio dei tedeschi e ci libereremmo pure di quegli incompetenti dei politici italiani!"

 

Secondo voi, come vi risponderà quell'ex-operaio?

 

Ieri un imprenditore si è dato fuoco fuori la sede dell'Agenzia delle Entrate di Bologna perchè non riusciva più a vivere, oggi ha fatto lo stesso un operaio a Verona.

 

Creare il problema, aspettare la reazione, offrire la soluzione.

 

Meditate gente, meditate.

 

Antonio Ruggiero

 

Scrivi commento

Commenti: 3