Sotto effetto D.A.SPO.? [MDP]

Ultima novità nell’industria parlamentare? Il DASPO (acronimo di Divieto di Accedere alle manifestazioni SPOrtive) per manifestanti! Si ragazzo,proprio tu potresti domani essere tacciato di  radunata sediziosa,oltraggio a pubblico ufficiale,resistenza all’arresto,travisamento(..) e così allontanato dai luoghi del dissenso. A quando la tessera del manifestante? Ormai nei salotti e teatrini politici si assiste alla perdita di ogni facoltà cognitiva;vengono battute tutte le strade pur di non ascoltare o semplicemente interrogarsi sulle ragioni di tali tumulti. Quello che sembrava il delirio del sottosegretario Mantovano,finisce col diventare un provvedimento varabile, sostenuto da Maroni,Alemanno e compagnia. Lo stadio è paragonabile ad una piazza? La rivendicazione di un diritto è equiparabile al coro di una curva? (segue)

(continua) E’ il periodo delle domande senza risposta,quando basterebbe un semplice “PERCHé” ad illuminare le menti dei nostri onorevoli evitando ,così,inutili perdite di tempo (atte a diradare il movimento). Cariche,manganelli,lacrimogeni,fermi,diffamazioni,criminalizzazione : queste le loro armi. Sperano di incutere timore,sperano di far passare la manifestazione del dissenso per  abominevole reato;non capiscono che gettano benzina sul fuoco. 

 

“Perché decine,centinaia di migliaia di studenti manifestano a tambur battente?”    

 

“Cosa non va nella nostra linea politica?”

 

Domande ,le cui risposte sono chiare,nette,accecanti;allora vi è la VOLONTà di non ascoltare le grida esasperate di chi nella società vive, di chi dalla società non riesce a ricevere condizioni vivibili, di coloro che studiano sapendo di non aver futuro, di coloro che lavorano senza la certezza di esser pagati,di coloro che aprono la finestra sulla città e si ritrovano immersi in una discarica a cielo aperto. Voi non ci rappresentate,quelle poltrone non vi salveranno ancora per molto,perché l’opposizione sociale si sta lentamente plasmando;studenti,operai,disoccupati,migranti,CITTADINI, tutti svegli e compatti per purificare la politica del paese ed il suo significato. C’è coscienza,c’è cambiamento.

 

Mena Di Palma

Scrivi commento

Commenti: 2
  • #1

    stronie (mercoledì, 23 novembre 2016 18:19)

    mazy

  • #2

    wróżka (lunedì, 05 dicembre 2016 14:13)

    fallokracja